Festa del Cristo, un nuovo successo nonostante le norme anticovid

ALESSANDRIA – Non è stata una vera festa. L’evento denominato Vivi il quartiere Cristo aveva lo scopo principale di coinvolgere le attività del quartiere che hanno lavorato soprattutto nel pomeriggio della domenica. Certo non la folla degli altri anni ma era comprensibile (nessuna chiusura, stop alle bancarelle, il 50% dei negozi aperti).

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Si è trattato di un momento diverso fatto di commercio e iniziative delle attività. Il Presidente dei Commercianti Roberto Mutti conferma: “il buon senso era quello di sostenere le nostre attività commerciali, evitare assembramenti con bancarelle ed eventi, una giornata di shopping normale. Molti hanno lavorato, almeno quelli che hanno aperto, e siamo contenti, diverse attività hanno ridotto drasticamente gli incassi e in questi mesi è dura andare avanti. Abbiamo ripetuto le serate di luglio, è stato fatto quello che potevamo. La gente ci ha sostenuto apprezzando questa edizione al Cristo e partecipando con acquisti. Sono stati giorni importanti dalla visita del Fai che a dicembre valorizzerà le botteghe storiche del quartiere sino alla presentazione del libro di Gianni Rivera e ieri Vivi il quartiere. Ieri mattina molto importante è stata la premiazione di ben 20 eccellenze del quartiere. È stata anche l’occasione con il Vicario Generale, Sindaco e Giunta di festeggiare Mons. Claudio Moschini: 75 anni di età, 25 anni al Cristo e 50 anni di ordinazione. Ora guardiamo al Natale con le luci, sapendo che realizzare eventi diventerà sempre più difficile…ma noi siamo una bella realtà e vogliamo andare avanti e non mollare. Quando si potrà tornare con gli eventi, l’idea è di coinvolgere le attività del quartiere e dei sobborghi”.

Intanto mercoledì alle 12:30 al distretto sanitario sud arrivano i vertici ASL insieme alla Commissione Alessandria Sud per parlare del potenziamento.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App