Prima riunione del Tavolo Oratori Piemonte

E’ stato dedicato all’applicazione delle apposite linee guida per queste strutture il primo incontro operativo del T.O.P., il Tavolo Oratori Piemontesi frutto del protocollo sottoscritto nel luglio scorso da Regione Piemonte e Regione Ecclesiastica piemontese.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Con il vescovo delegato per la Pastorale giovanile, mons. Guido Gallese, il responsabile regionale per la Pastorale giovanile, don Luca Ramello, e alcuni rappresentanti delle realtà oratoriali, l’assessore regionale alle Politiche sociali ha sostenuto che l’adozione delle linee guida è la risposta organica ad una necessità di regolamentazione emersa dai territori ed ha precisato che, per quanto attiene alla numerosità dei gruppi, le prescrizioni sono rivolte alle attività strutturate non a quelle occasionali libere e che non fanno riferimento al catechismo. Quest’ultimo aspetto verrà specificato in una nota assessorile che integrerà di fatto quanto già previsto dalle linee guida, soffermandosi sul campo di applicazione e sul rapporto numerico.

L’assessore ha definito l’incontro come proficuo e positivo, a testimonianza dell’assoluto spirito di collaborazione fra il mondo oratoriale ecclesiastico e l’Amministrazione regionale, alla quale sta a cuore garantire il prezioso patrimonio di socialità rappresentato dagli oratori e tutelare la salute dei bambini e dei ragazzi che li frequentano.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App