Manifesti fake a Torino con Salvini che masturba una pecora: al peggio non c’è mai limite

Al cattivo gusto, ormai, non c’è più limite.
«Salvini masturba una pecora»: è questo il titolo della nuova “opera” di  tale Andrea Villa, il c.d. Banksy Torinese, che è apparsa nottetempo in alcune vie di Torino sotto forma di manifesto fake.
Le “opere d’arte” sono state affisse la notte scorsa nelle vie della capitale sabauda (si è sprecato, ne ha fatte ben tre: in viale 1 maggio, in corso San Maurizio e al ponte di corso Regina Margherita) e riprendono la copertina del sesto album della band punk californiana «Nofx», pubblicato nel 1996, dal significativo titolo «Heaving Petting Zoo».
Salvini è ritratto, col logo della Lega, nelle sembianze di un pastore intento a “sollazzare” una pecora.
Inutile ogni commento: se questi sono gli argomenti dei suoi avversari, Salvini può dormire sonni tranquilli.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

(foto da blitzquotidiano.it)

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App