Decreto Semplificazioni, i netturbini faranno le multe. Autovelox nei centri. Tutte le novità

ROMA – Svolta nel Codice della Strada. Con il Decreto Semplificazioni, infatti, via libera ad alcune novità in materia di prevenzione ed accertamento delle violazioni in materia di sosta e fermata.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

L’Art. 12 autorizza il sindaco ad affidare il potere di dare multe solo per divieto di sosta o di fermata nei casi connessi all’espletamento delle normali attività ai dipendenti delle aziende municipalizzate o delle imprese addette alla raccolta dei rifiuti urbani e alla pulizia delle strade.

Quindi, se un’auto è vicino ad un cassonetto o dove era prevista la pulizia della strada, lo spazzino potrà sanzionarla.

Novità anche relative all’eccesso di velocità. Gli autovelox potranno essere montati anche nelle strade di quartiere e non solo su quelle a scorrimento veloce. Ciò significherà un proliferare di nuovi apparati (al momento, però, nessun autovelox in Italia gode di omologazione ministeriale nonostante il Codice della Strada obblighi all’utilizzo solamente di apparecchiature omologate) all’interno dei centri storici, con l’obiettivo di tutelare l’incolumità dei pedoni.

Immancabili le polemiche da parte dell’opposizione. “Semplificare – ha detto al Giornale Federica Zanella (Forza Italia) – per il Governo significa trovare nuovi modi di tartassare i cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App