A Casale si rimuove la bomba sul fiume Po

CASALE MONFERRATO – Gli uomini della Protezione Civile di Casale Monferrato, coordinati da Enzo Amich, hanno collaborato con gli Artificieri dell’Esercito Italiano, con i Carabinieri del Comando di Compagnia di Casale ed i militari della Stazione di Ticineto, per l’operazione di rimozione di un residuato bellico trovato nel Po nel territorio di Frassineto.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

All’operazione di rimozione della granata d’artiglieria risalente alla Seconda Guerra Mondiale, hanno partecipato anche un’unità del reparto militare della Croce Rossa Italiana, i volontari della Protezione Civile di Frassineto Po e dell’Associazione Nazionale Alpini, e le Guardie Ambientali del Parco del Po. 

L’ordigno, dopo essere stato rimosso dagli specialisti dell’Esercito, è stato scortato alla cava della ditta Allara dove è stata fatta brillare.

Print Friendly, PDF & Email