A Serravalle una serata revival con Maurizio Moro

SERRAVALLE SCRIVIA – Serravalle apre il weekend di ferragosto con una splendida serata di piano bar nel parco, tenuta dal maestro Maurizio Moro.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Sarà una “Serata Revival”, con alcuni dei brani più celebri degli anni Sessanta e Settanta, italiani e stranieri, che avrà luogo venerdì 14 agosto, alle 21.00, presso il “Parco Ragazzi della Benedicta”.

Saranno disponibili, su prenotazione, posti a sedere ai tavoli e servizio bar con uno stand di degustazione di vini offerti dal Consorzio tutela del Gavi.

Un momento di grande coinvolgimento con un artista molto amato sul territorio: “Puntiamo su di lui- ha detto l’assessore al turismo Marina Carrega – perché è di Serravalle e vogliamo dare valore alle sue grandi qualità artistiche”.

Moro d’altra parte è legato a doppio filo a Serravalle: sia per le sue origini anagrafiche, sia perché la sua famiglia, tra gli anni Sessanta e Settanta, costituì il gruppo “Folk Serravallese”, che rappresenta una pietra miliare nella tradizione musicale locale. 

Più di recente Maurizio Moro ha collaborato spesso con la banda musicale per i concerti di Natale e dell’Epifania e la sua bravura ha così emozionato il pubblico da richiedere i suoi concerti anche come solista.

Per la partecipazione all’evento, che è a ingresso gratuito ad esaurimento dei posti disponibili, è richiesta la prenotazione obbligatoria entro il 12 agosto. Tel: 347-5647486.

Per partecipare sarà necessario registrarsi all’ingresso fornendo i propri dati ed essere muniti di mascherina. Per agevolare le operazioni di registrazione e sistemazione degli spettatori e l’inizio puntuale del concerto, gli ingressi saranno aperti alle ore 20.30. l concerto è organizzato in modo da garantire la massima sicurezza dei partecipanti, secondo la più rigorosa osservanza delle linee guida per la riapertura disposte dall’ordinanza del Presidente della Regione Piemonte n. 68 del 13.06.2020, prevedendo: 

il contenimento del pubblico con un numero limitato di posti a sedere, organizzati su prenotazione e assicurando il distanziamento interpersonale di un metro, fatta eccezione per i componenti dello stesso nucleo familiare e per i conviventi; 

  1. l’individuazione di percorsi separati per l’entrata e per l’uscita degli spettatori, che negli spostamenti dovranno indossare la mascherina; 
  2. all’ingresso del parco comunale, il rilevamento della temperatura corporea e la compilazione di un registro di presenza con i dati ed i recapiti degli spettatori, che sarà conservato per un periodo di 14 giorni successivi al concerto;
  3. la predisposizione di prodotti per l’igiene delle mani per gli spettatori e per il personale in servizio, agli ingressi e in prossimità dei servizi igienici.
Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App