Corso Acqui, grande successo per il primo venerdì sera con i negozi aperti

ALESSANDRIA – Il quartiere Cristo chiama la gente risponde. Ancora una volta il quartiere conferma di essere una vetrina di richiamo per molta gente. La pioggia, anche per poco, ha rovinato il Corso, pieno di gente in quel momento. Centinaia di persone giovani, famiglie, anziani tutti con la mascherina e in fila per i negozi dall’abbigliamento ai gelati, al Caffè.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Piazza Ceriana gremita di auto e anche nel corso lasciato aperto. Tanta la gente a passeggiare e scambiare due parole con amici e conoscenti. Lo scopo era quello: aprire i negozi, riportare la gente a vivere il Corso del quartiere e sconfiggere la paura.

La prima scommessa del venerdì di shopping al quartiere Cristo è stata vinta dall’Associazione Attività e Commercio del Quartiere Cristo. Si aspettava una bella partecipazione, la risposta è stata straordinaria.

Il Cristo si era fermato con gli eventi a febbraio con il carnevale, è ritornato ancora vincente quattro mesi dopo, segno che questo quartiere non si ferma più.

Parrocchie aperte e tanta gente a visitarle dal San Giovanni Evangelista, che per l’occasione ha illuminato il campanile dopo 10 anni, al San Giuseppe Artigiano Don Bosco con l’estate ragazzi in prima linea (170 i partecipanti).

Oltre 30 i negozi aperti (sono state chiuse alcune categorie ma con vetrine accese), code ai bar che finalmente sono tornati a lavorare ma anche nei negozi di ottica ed oreficeria. Presi d’assalto anche i negozi d’abbigliamento, gelaterie e pizzerie.

Corso Acqui vincente nel venerdì sera. Aperta anche l’agenzia immobiliare, la radio con la diretta, la fioraia, le parrucchiere (Laura Borghino con Naturalia ha messo in palio premi con un selfie), le estetiste, il negozio del caffè e quello dei traslochi, la farmacia e molti altri.

Si è vista tanta gente felice con il sorriso a fare una bella passeggiata. Esultano i commercianti del Cristo, dai bar ai negozi di abbigliamento: “Era dura senza bancarelle, senza eventi, ci abbiamo messo la Faccia e abbiamo avuto ragione. Un successo ogni oltre previsione siamo felici, abbiamo lavorato eccome. Ci voleva una piccola boccata d’ossigeno, abbiamo rivisto molti clienti dopo quattro mesi, adesso dobbiamo confermare quanto di buono fatto questa sera”.

Presenti gli Assessori Giovanni Barosini e Pier Vittorio Ciccaglioni con i consiglieri Castellano e Castelli.

Ora si punta tutto al secondo venerdì del mese, il 17, sempre dalle 21 alle 23:30 quando a supporto del Commercio del Cristo ci saranno i dj set e i piano bar che animeranno Corso Acqui.

Ogni venerdi nuove iniziative, si punta anche al coinvolgimento degli altri negozi di corso Acqui e si pensa a qualcosa di speciale per i clienti.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App