Presentato a Palazzo San Giorgio l’incubatore ‘CasaleSì’

CASALE MONFERRATO – È stato presentato martedì sera in Sala Consiliare, a Casale Monferrato, “CasaleSì  Start-Up In Monferrato” progetto promosso dall’agenzia formativa For.Al e  dall’associazione Job Academy, con il patrocinio del Comune di Casale Monferrato, il prezioso contributo della Camera di Commercio di Alessandria e la collaborazione con Confartigianato Alessandria.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Il progetto sarà avviato, in un’ottica di ripartenza, presso la sede For.Al “Baronino” di Casale. CasaleSì è un incubatore digitale che si pone l’obiettivo di stimolare la creazione di impresa e creare valore nel territorio promuovendo la valorizzazione dei talenti, attraverso la creazione di un percorso specifico di formazione e di accompagnamento dei giovani supportandoli nella realizzazione delle proprie idee imprenditoriali. L’incubatore offrirà al neo imprenditore un percorso completo, che parte dalla definizione del modello di business e del piano industriale sino all’accompagnamento dell’impresa nei suoi primi sei mesi di vita. È destinato a  uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 40 anni; è prevista la partecipazione sia per singole persone che per piccoli gruppi già composti. Occorre presentare il proprio progetto entro e non oltre lunedì 6 luglio 2020 inviandolo via mail all’indirizzo casalesimonferrato@gmail.com: nei giorni seguenti una commissione di professionisti provvederà alle valutazioni di sostenibilità scegliendo le migliori otto idee progettuali e la settimana successiva si partirà con la formazione a distanza sulla piattaforma del For.Al e dopo l’estate con quella in presenza nell’agenzia ‘Baronino’.

Un progetto che mi è molto caro – commenta Patrizia Melanti, direttrice dell’agenzia For.Al di Casale – perché rappresenta tre elementi caratterizzanti di For.Al: crescita dei giovani, territorio e auto imprenditorialità. La start up è una stella che nasce in un momento buio. For.Al prenderà per mano le start up e le terrà a battesimo prima di lasciarle volare”. Ringrazio Job Academy per la professionalità, La Camera di Commercio per il contributo di 16mila euro che consente la gratuità del progetto per i partecipanti, il Comune di Casale e ConfArtigianato per l’importante contributo di in fase di organizzazione, gestione e prossima valutazione”.

Ho motivo di orgoglio – ha aggiunto la presidente For.Al Enrica Bosioper un progetto portato avanti in pieno Covid, a testimoniare che For.Al non si è mai fermato”.

Una scommessa che auspichiamo diventi normalità ogni anno per dare spazio ai giovani o a chi ha delle idee” ha commentato Fiorenzo Pivetta, Presidente del Consiglio Comunale di Casale Monferrato, che ha fatto gli onori di casa nella sala consiliare di Palazzo San Giorgio, cui gli ha fatto eco Adelio Ferrari, vice presidente della Camera di Commercio di Alessandria, “la Giunta ha deliberato un contributo a favore di questa iniziativa per un reale contributo al territorio e soprattutto ai giovani che vogliono mettersi in gioco e intraprendere; abbiamo investito nel lavoro che produce reddito e non sul reddito tout court”.

Piero Gulminetti, direttore di ConfArtigianato Alessandria, ha sottolineato come la confederazione sia “molto sensibile a queste iniziative” ribadendo la vicinanza “a partner come For.Al” e alla “fattiva collaborazione con il Comune di Casale”. 

Per noi è molto importante fare parte di questo progetto – ha aggiunto Miriam Manassero, di Job Academy – svilupperemo una serie di corsi per un totale di 60 ore su nozioni giuridiche, marketing e comunicazione, sicurezza, pitch e presentazione di un’idea imprenditoriale, analisi e fabbisogni e piano economico finanziario, fundraising e mentoring”.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App