Consulta: “Inadeguato l’assegno agli invalidi”. L’INPS deve portarlo ad un minimo di 516,46€

ROMA – L’assegno mensile di 285,66 euro previsto per gli invalidi civili non è sufficiente. Secondo la Corte Costituzionale la somma è inadeguata a soddisfare i bisogni primari delle persone totalmente inabili e di conseguenza una violazione del diritto al mantenimento garantito dalla Costituzione.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La Consulta ha stabilito che l’assegno di 516,46 euro riconosciuto per i trattamenti pensionistici vada assicurato agli invalidi civili totali con più di 18 anni con un reddito non superiore a 6.713,98 euro.

Ora per l’INPS inizieranno i problemi perché dovrà essere aumentato l’importo a tutti i titolari di pensione di invalidità. L’istituto, però, ha le casse che piangono. Come farà fronte a tale problema? Una delle possibili soluzioni è la vendita o l’affitto di molti palazzi dell’INPS lasciati, nel vero senso della parola, cadere.

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App