Commemoration Virtuelle – Battaglia di Marengo 2020

E’ stato presentato, questa mattina, il programma della Commemoration Virtuelle, la 220° commemorazione della Battaglia di Marengo, che, quest’anno, si terrà in una veste inedita con lo svolgimento di una serie di convegni su piattaforme digitali dal 12 al 15 Giugno 2020.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Quattro giornate che, a partire dalla storia, affronteranno tematiche quanto mai attuali, le nuove “battaglie” del nostro tempo, un’occasione per esplorare le innovative possibilità offerte dal digitale. Una iniziativa volta alla valorizzazione del territorio e del patrimonio culturale locale e alla conservazione della memoria storica del conflitto, per un’educazione che prospetti un domani all’insegna della comune crescita e della pace.

L’assessore alle Manifestazioni ed Eventi, Cherima Fteita, ha così sintetizzato l’evento:

Stiamo vivendo cambiamenti rapidi, sicuramente imposti dal periodo drammatico che abbiamo attraversato, una frattura forte con le nostre abitudini che adesso stiamo cercando di sanare, tornando progressivamente alla normalità. Questo evento, il primo che riproponiamo dopo il lockdown, sarà proprio l’occasione di una “remise en forme” , che proponiamo con questo format in collaborazione con l’Unione Giornalisti e Comunicatori Europei che risiede a Marengo dal maggio scorso.

La digitalizzazione ha avuto una parte fondamentale per soccorrere tutti noi in questo momento mostrando la sua importanza per favorire la diffusione e la fruizione virtuale anche delle sale museali o degli spazi incontro: l’Auditorium di Marengo, in questo caso si pone come esempio per fare divulgazione di contenuti storici e per creare appuntamenti come quelli che abbiamo ipotizzato con l’Unione Giornalisti e Comunicatori Europei. Includere il digitale nel quotidiano significa ipotizzare “spazi on-line” ed eventi on-line, che sappiano integrare nuove pratiche informatiche e più antiche forme espressive. Serve un costante avvicinamento a questa modalità e per questo la giornata del 14 giugno, che necessariamente dovrà essere ancora vissuta con quel “distanziamento sociale” che dia sicurezza a ciascuno di noi, ha due giornate di avvicinamento il 12 ed il 13 di giugno ed una giornata di rilancio il giorno 15 giugno 2020.

Nel disegnare insieme alla Unione Giornalisti e Comunicatori Europei questi appuntamenti, abbiamo ripercorso con il sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, alcuni modi di vedere Alessandria ed il nostro territorio. Innanzitutto una Città che riceve le truppe francesi in avvicinamento da Montebello della Battaglia e quindi il collegamento con il sindaco di quella cittadina in provincia di Pavia sulla piana del Po, poi l’arrivo e l’acquartieramento nel tortonese. Le varie tappe del programma, nelle diverse giornate,  ripercorrano questi aspetti.

Come elemento di novità e di estrema importanza, ricordo che il collegamento del 14 giugno, per la sua importanza, avrà la traduzione della lingua dei segni (LIS).

Per il sostegno e la fattiva collaborazione alla realizzazione di questa importante ed innovativa iniziativa, a nome dell’Amministrazione Comunale, vorrei ringraziare anche la Regione Piemonte, la Fondazione CRAL, la Solvey Solexis”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Powered by Live Score & Live Score App