Commercianti, oltre 70 partecipanti alla quinta assemblea organizzata dai Commercianti del Cristo

ALESSANDRIA – I Commercianti del Cristo non si fermano e trascinano l’intera città. Ormai è un dato di fatto. Alla quinta assemblea consecutiva, svoltasi ieri sera, hanno partecipato oltre 70 attività tra cui diverse del centro cittadino.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Tra gli ospiti di ieri sera c’erano la Questura, rappresentata dal funzionario dottor Angelo Fois, che ha risposto ai quesiti dalla distanza di sicurezza, agli assembramenti, agli spostamenti. Diversi i temi trattati nell’intervento del Funzionario che ha ricordato anche il filo diretto tra il Questore e i Cittadini. Al Questore, al capo di Gabinetto e al Funzionario sono arrivati i ringraziamenti del Presidente dei Commercianti di Corso Acqui Roberto Mutti per la preziosa collaborazione.

Interessante anche l’intervento del dott. Luigi Rotella, Capo Area di Banco BPM, a cui i commercianti hanno chiesto sui finanziamenti dei 25000 euro ma nolo. Il Dirigente del Banco ha risposto :

Collaborazione e maggiore presenza sul territorio da parte del CISSACA con i due interventi del Presidente Gianni Ivaldi e della Direttrice Stefania Guasasco: “ll Cissaca – hanno spiegato –, oltre alla richiesta di proseguire la collaborazione proficua con l’associazione, si impegna a realizzare il progetto sul quartiere finanziato con 72.000 euro che sarà destinato alle attività domiciliari per gli anziani fragili, e proprio oggi delibererà un contributo a Castellazzo Soccorso, partner del progetto Casa,  per il trasporto sociale. Inoltre proseguirà ed incrementerà attività per le famiglie nella sede del Punto D. Cercherà fondi per il rilancio dei quartieri attraverso una Agenzia di Progettazione Europea”.

Da Roma ha parlato per oltre mezz’ora la Senatrice Susy Matrisciano. Molte le domande rivolte alla rappresentante del Governo che ha risposto punto per punto impegnandosi a sostenere le richieste dei commercianti.Sono felice di aver partecipato alla riunione organizzata dai commercianti del quartiere Cristo e di aver risposto alle numerosissime domande poste – ha dichiarato al termine –. Esco arricchita da questo confronto e mi rendo disponibile ad un ulteriore incontro per approfondire il nuovo decreto approvato questa sera dal Consiglio dei Ministri”.

La serata è stata seguita anche dall’Assessore Comunale Giovanni Barosini che è intervenuto rimarcando “Come Amministrazione abbiamo elaborato una serie di primi interventi e misure economico-sociali che vadano incontro alle difficoltà di attività, imprese e famiglie. Vogliamo ridurre fortemente la pressione di tributi, canoni e tariffe, garantire la salute pubblica anche attraverso la immediata concessione di spazi aperti e aree verdi. Salvaguardare il nostro tessuto economico é prioritario, mantenendo comunque la capacità di investimenti per il rilancio. Questa terribile fase ci impone il cambio di alcuni paradigmi. Più attenzione alla persona, al centro dei nostri progetti, ed ai suoi bisogni primari: più salute, più piste ciclabili, valorizzazione delle nostre piazze, più sicurezza idrogeologica, più sicurezza nelle scuole. Questo sono solo alcuni esempi di una nuova visione di comunità. La sfida inizia”.

Apprezzato anche l’intervento del Capo Area di Alessandria del Banco BPM Dott. Luigi Rotella Il Banco BPM è sempre stata nel tempo la banca del territorio vicina alle tessuto imprenditoriale e sociale alessandrino, a maggior ragione, in questa difficile ed inaspettata situazione di crisi straordinaria, vuole rappresentare un punto di riferimento concreto per tutti. Le nostre filiali ed i nostri colleghi, sono a vostra disposizione per valutare ed analizzare tutte le vostre esigenze/tematiche, in particolar modo quelle trattate durante l’incontro web”.

Infine ha preso la parola il Presidente dell’Associazione Roberto MuttiChiaramente – ha detto Mutti – bisognerà aspettare questa settimana per vedere come le regioni intenderanno muoversi ed il Governo centrale come accoglierà le proposte. Disponibilissimi gli ospiti/relatori che hanno lasciato i loro recapiti per eventuali dubbi che potrebbero venire negli inevitabili sviluppi di questa triste vicenda del COVID-19. Grazie ai 70 presenti ed ai negozianti del centro storico per le loro interessanti proposte”.

Mercoledì prossimo, intanto, si terrà la sesta assemblea.