Sciaudone e le proteste nelle carceri: “Massima solidarietà alla Polizia penitenziaria”

«Esprimo la massima solidarietà e vicinanza alla Polizia penitenziaria». Maurizio Sciaudone, presidente del gruppo consiliare di Forza Italia al Comune di Alessandria, commenta, a distanza di alcune ore, la protesta di alcuni detenuti nel carcere di San Michele, durante la quale è stato anche appiccato un incendio poi spento dai vigili del fuoco. Nelle ore precedenti un episodio analogo si era verificato anche nel carcere di piazza don Soria. «Siamo vicini a tutti gli operatori, e in modo particolare agli agenti rimasti feriti per fortuna in modo non grave, e interpreto in questo senso – afferma Sciaudone – il sentimento di tutta l’amministrazione di centrodestra, che ogni giorno sono impegnati in un lavoro delicato e complesso, svolto purtroppo in condizioni non certo ottimali, fra carenze di organico e problemi organizzativi. Lo Stato deve rispondere con decisione alle rivolte e sostenere la Polizia penitenziaria. C’è un problema di sicurezza fisica nelle carceri italiane, mentre gli operatori dovrebbero essere messi nelle condizioni di massima sicurezza all’interno delle strutture».

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

La causa delle proteste di questi giorni è stata ricondotta alle misure restrittive previste dal governo contro la diffusione del coronavirus che hanno causato una stretta ai colloqui in carcere. «Il carcere è un sistema chiuso, la presenza del virus potrebbe avere effetti devastanti» aggiunge Sciaudone.

Print Friendly, PDF & Email