La Fulvius promuove una raccolta straordinaria di materiale fotografico

A partire dalla prossima settimana, e fino al 30 marzo, la Fulvius Valenza promuove una raccolta straordinaria di materiale storico fotografico al fine di integrare ed arricchire il già ricco archivio societario e gettare le basi per una mostra diffusa in più luoghi della città.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Tutte le persone che desiderano contribuire alla raccolta, magari attraverso immagini curiose o inedite, di ogni epoca, possono recarsi al campo sportivo di Regione Fontanile tutti i giorni (dal lunedì al venerdì) dalle ore 17.30 alle ore 20 portando con sé le fotografie: sarà premura del personale di segreteria della società provvedere subito alla scansione dell’immagine e alla restituzione immediata della copia originale.

È anche possibile inviare copia delle immagini via mail, alla casella di posta elettronica usdfulvius@alice.it indicando nel messaggio accompagnatorio tutti i dettagli possibili che riguardano la fotografia inviata (anno, nomi di eventuali giocatori immortalati, circostanza dello scatto…).

Inoltre, qualora qualcuno fosse impossibilitato a fornire il materiale di persona o via mail, è anche possibile contattare la società ai numeri 331 3643080 (presidente) 338 6617987 (dirigente) e concordare un eventuale consegna o ritiro personalizzati.

“La nostra società ha una storia ultrasecolare – commentano presidente e presidente onorario della Fulvius, Pasquale Casu e Dario Cassini – ci sembra doveroso custodirne gli scatti nel migliore modo possibile e dare l’opportunità non solo a sportivi, giocatori e dirigenti di oggi e del passato, ma anche a tutta la cittadinanza, di ammirarli nell’ambito di una esposizione che organizzeremo prossimamente. Dopo la pubblicazione del libro sulla storia della Fulvius, edito alcuni anni fa, ora una mostra che intende coinvolgere vari attori in città”.

Un progetto ambizioso, che non sarà il solo in questo 2020: non resta che frugare in album e cassetti e dare un contributo fattivo alla gloriosa società della cittadina dell’oro.

Print Friendly, PDF & Email