La Celtic Harp Orchestra al teatro Civico di Tortona

Fra gli spettacolari appuntamenti in cartellone per la stagione 2020 degli Amici della Musica Tortona – in collaborazione con PEROSI FESTIVAL – anche un inizio di anno nuovo e scoppiettante con la passione fluviale di Fabius Constable, polistrumentista e leader della Celtic Harp Orchestra fin dalla sua fondazione che con il suo gruppo dispiegherà un programma ricco e inedito sull’onda delle vibrazioni di centinaia di corde in perfetto stile constableliano – nulla è per caso – con una versione nuova, magica e incredibilmente innovativa dell’arpa.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

SABATO 18 GENNAIO 2020 ALLE ORE 21,00 presso il Teatro Civico di Tortona come in una passeggiata lungo le strade della storia i musicisti dell’orchestra di arpe celtiche più rinomata e apprezzata al mondo – totalmente made-in-Italy a dispetto del nome che la identifica da ben 4 lustri – in formazione ridotta per questo appuntamento, scoccheranno dardi musicali puntando diritto al cuore e all’orecchio degli spettatori.

“L’arpa celtica tocca corde interiori inaccessibili. Apre la via all’incantesimo, è luogo di passaggio, viaggio a ritroso nel mondo del sogno, apertura a una dimensione “altra” e assistiamo oggi alla sua rinascita: strumento dalla storia ancestrale eppure modernissimo. La troviamo protagonista di colonne sonore, oppure intenta a colorare antiche canzoni, o piantata nel mezzo degli ensemble più disparati. Sa unire toni epici e intime confessioni, fa danzare e sospirare. Evocativa e metafisica”.

L’originalità e l’alta qualità musicale di questi ambasciatori dell’arpa – musicalmente e istituzionalmente parlando – la CELTIC HARP ORCHESTRA da vita ad un connubio artistico, armonico e al contempo esplosivo che hanno estasiato il pubblico nei contesti più suggestivi d’Italia e nel mondo : dal Duomo di Milano al Vittoriale degli Italiani, dall’Arena Incisa Rocchetta del Bolgheri Melody fino al Parco della Musica di Roma fino all’estremo oriente presso l’Ambasciata Italiana Tokyo, Mosca, Madrid, Rabat, senza dimenticare dimore e castelli importanti dal nord al sud dell’Italia (Palazzo Madama a Torino, Castello della Rancia nel maceratese) solo per citarne alcune in Italia e all’estero.

Musiche dai confini del mondo che si incrociano e si intrecciano secondo un inaspettato filo conduttore che trae spunto dalla geografia, dalla storia e dall’estro dei paesi ai quali si ispirano e delle civiltà che li popolano.

La musica della Celtic Harp Orchestra è questo: un viaggio dell’anima nel tempo e nello spazio, passando attraverso le note di brani tradizionali, a musiche sacre del medioevo europeo, a molti pezzi originali dove la fusione e la ricerca dominano.

L’evento sarà anche il momento di presentazione al pubblico di Tortona la concreta visione di “This World and Other Unearthly Things” : “di questo mondo e di altre realtà” potrebbe essere un interessante interpretazione del titolo del nuovo cd della Celtic Harp Orchestra che chiude il percorso epistolare  iniziato con “Three Letters to the Moon” e “ Three Letters from the Sun”. Quasi un trattato sugli imperscrutabili moti che ci muovono e sulle realtà, tangibili ma effimere, che ci circondano. Questo all’inizio di un anno che si vota alla celebrazione del 50esimo anniversario del primo allunaggio.

Il fantasioso repertorio si ispira al filone leggendario che caratterizza terre e confini lontani ma accomunati da un inatteso filo conduttore che trae spunto dalla storia, dalla geografia e dall’estro dei Paesi cui si ispirano e delle civiltà che li popolano.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Avete mai pensato come sarebbe cavalcare un drago? Tutte le istruzioni di volo nel manuale di Fabius Constable “How to ride a Dragon”.

Una navigazione burrascosa, un capitano che tiene saldo il timone e conduce la sua ciurma per mari calmi : “For your Storms, My Captain “ e , ancora, il valzer composto e suonato da Fabius Constable per la secondogenita delle Altezze Reali il Duca e la Duchessa di Cambridge William e Kate e per il quale Buckingham Palace ha inviato al Maestro Constable una lettera ufficiale di ringraziamento per il prezioso dono – Valzer for Charlotte.

Con questo spettacolo Fabius Constable & Celtic Harp Orchestra ci proietterà nelle novità che vedranno  lui e i  suoi instancabili arpisti  protagonisti di progetti di respiro internazionale lungo tutto il 2020.

Abbonamenti e biglietti presso la biglietteria del Teatro aperta dal martedì a venerdì dalle ore 15,30 alle ore 19 (0131.820195).

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Print Friendly, PDF & Email